Sabato, 28 Dicembre 2019 17:09

HowTo: Servizio RDP in Linux

Il servizio RDP (Remote Desktop Protocol) è un protocollo sviluppato dalla Microsoft per il "Remote Desktop", come dice l'acronimo.

Di serie in Windows, stabile e funzionale, svolge anche la funzione di connessione remota oltre al semplice remote desktop come fa VNC.

I sistemi *NIX, invece, sono di default sprovvisti del servizio. Tuttalpiù le varie distribuzioni implementano di serie il solo terminale per la connessione.

Il progetto XRDP provvede all'implementazione per il mondo *NIX. Disponibile per tutte le distro è facile da installare, ma a seconda delle distribuzioni necessita di una configurazione per il corretto funzionamento.

Qui di seguito la descrizione, passo, passo, per installarlo nelle distribuzioni Parrot 4.7 e Lubuntu 16.04 .

1. Premessa

Per comodità immaginiamo la macchina Parrot e la macchina Lubuntu con le stesse impostazioni:

  • hostname: host1.example.com

  • ip: 192.168.0.10 .

Procediamo descrivendo l'installazione di Xrdp in Parrot e poi in Lubuntu.

In fine un accenno alla configurazione per connettersi da Windows e da Linux tramite Remmina.

NB: se abbiamo il servizio firewall attivo nelle nostre Linux box o nell'infrastruttura della nostra rete va aperta la porta TCP e UDP 3389 .

2. Xrdp in Parrot

  1. Connettersi alla Linux box Parrot:

    1. se ci connettiamo da console aprire un terminale e acquisire l'identità di root

    2. se ci colleghiamo da remoto con una shell acquisire l'identità di root una volta fatto il login

  2. installiamo il pacchetto Xrdp

apt install -y xrdp

  1. abilitiamo e avviamo il servizio

systemctl enable xrdp
systemctl restart xrdp

A questo punto il servizio è attivo e funzionante e possiamo da subito connetterci tramite un client RDP.

3. Xrdp in Lubuntu

  1. Connettersi alla Linux box Lubuntu:

    1. se ci connettiamo da console aprire un terminale e acquisire l'identità di root

    2. se ci colleghiamo da remoto con una shell acquisire l'identità di root una volta fatto il login

  2. installiamo il pacchetto Xrdp

apt install -y xrdp

  1. editiamo /etc/xrdp/startwm.sh e aggiorniamolo come segue (in grassetto le righe aggiunte)

#!/bin/sh

if [ -r /etc/default/locale ]; then
. /etc/default/locale
export LANG LANGUAGE
fi


#xrdp multiple users configuration
# mate-session
lxsession -s Lubuntu -e LXDE


. /etc/X11/Xsession

  1. abilitiamo e avviamo il servizio

systemctl enable xrdp
systemctl restart xrdp

A questo punto il servizio è attivo e funzionante e possiamo da subito connetterci tramite un client RDP.

4. Connessione via client

Ora da un computer Windows possiamo connetterci alla nostra Linux box tramite l'app "Desktop remoto".

Da una computer Linux possiamo usare Remmina (a seconda delle distribuzioni va installata manualmente).

Da sistemi Mac installare "Microsoft Remote Desktop" dall'AppStore e connettersi.

5. Conclusione

Il protocollo RDP funziona bene e ha una ottima compatibilità (naturale) verso il mondo Windows: oltre ala grafica trasporta (bene) anche audio e device come pendrive e dispositivi USB. Queste ultime caratteristiche, comunque, chiedono velocità di rete. Pertanto è molto utile soprattutto se si allestisce qualche servizio di remote desktop verso macchine Windows.

Il servizio, però, non è preinstallato nelle distribuzioni Linux e va aggiunto manualmente. L'installazione del pacchetto è semplice, ma a seconda delle distribuzioni è necessario procedere con una configurazione manuale per il buon funzionamento.

Considerando il tutto, in ogni caso, è preferibile installarlo se necessitiamo di un servizio di remote desktop da fare da computer Windows (e non solo).

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.